Il weekend degli incontri

Il weekend degli incontri

Chi frequenta una scuola di specializzazione in psicoterapia sa che ogni weekend di formazione non c’è solo l’appendere nozioni teoriche o l’applicazione di tecniche, ma un incontro di sguardi, voci, pensieri, emozioni e respiri.  

Il weekend di Maggio per gli allievi della Scuola Europea di Formazione in Psicoterapia Funzionale (S.E.F.) è il weekend dell’intensivo residenziale. Si tratta di un evento organizzato ogni anno in una delle città-sedi della Scuola di specializzazione, al quale partecipano tutti gli allievi di tutte le sedi, alloggiando tutti per tre giorni nella stessa struttura.  

L’intensivo è un incontro di terapia di gruppo condotto per  tre giorni di seguito, nei quali ciascun sottogruppo che si è formato (con allievi mescolati di varie sedi e vari anni di corso) resta insieme con lo stesso terapeuta; ma tutti i sottogruppi lavorano con e le stesse Tecniche (e dunque gli stessi Funzionamenti umani, le stesse Esperienze di Base del Sé (EBS), in modo che tutti possano fare lo stesso identico percorso.

Al termine dei tre giorni viene richiesto un piccolo prodotto finale del gruppo sulla tematica affrontata, in questo caso un’orchestrazione di suoni che ogni sottogruppo presenta a tutti gli altri come in una performance teatrale.

borsiste

L’atmosfera di lavoro, di vissuti, di sensazioni, dura anche nella sera, dopo l’orario del lavoro di gruppo: l’Intensivo continua in questi momenti che sono molto importanti ed è perciò che è organizzato in modo residenziale.

Quest’anno l’Intensivo nazionale è stato organizzato nella città della casa madre, della sede centrale: Napoli. Allievi provenienti dal nord, sud e centro Italia, carichi di bagagli e aspettative, riuniti sotto lo stesso tetto, hanno dato vita a questo speciale “weekend degli incontri”. 

Tutto ha avuto inizio giovedì sul tardi pomeriggio con la sistemazione nelle camere, la hall dell’hotel è stata letteralmente invasa da circa 150 psicoterapeuti in formazione, fra abbracci, sorrisi, sguardi e lunghe chiacchierate. L’emozione nel ritrovarsi è indescrivibile.

Venerdì mattina, dopo i vari saluti iniziali e una calorosa presentazione delle sedi e dei docenti, è stata svelata l’EBS che come un pennello ha dipinto la tela del nostro Sé per tre intensi giorni: la CALMA. Essa si esprime mediante la tranquillità di fondo, il non fare niente di specifico, senza agitazione;  ma anche la capacità di aspettare (pazienza) e di stare (oziare). Può essere definita come la condizione più profonda permessa dal contatto pieno con se stessi.

Per lavorare sulla Calma bisogna individuare il problema che più ci allontana da questa condizione; e in seguito a un inizio di lavoro su tutto il grande gruppo, ciascuno di noi ha scelto la tematica che maggiormente gli rende difficile mantenere la calma. Per poter intraprendere dopo, in sottogruppi, il nostro percorso e avere la possibilità di condividere le stesse preoccupazioni e agitazioni con persone che vivono esperienze simili nel non riuscire a mantenere la calma.

L’intensivo è stato strutturato con una sequenza di tecniche che mirava al raggiungimento del funzionamento della Calma, in modo da ritrovare un contatto pieno con se stessi, una serenità di fondo, una consapevolezza e una percezione ampia di sé e del mondo; riscoprendo quei movimenti calmi e fluidi, con una respirazione diaframmatica profonda. Grazie a ciò è stato possibile ritrovare la capacità di Stare e Aspettare, innamorandosi dell’attesa senza agitazioni, ma con una piacevole tranquillità.

Condividendo i propri vissuti rispetto alla propria esperienza è stato possibile realizzare un prodotto finale e rappresentarlo la domenica mattina: vivendo così ancora nuove e intense sensazioni. Quelle sensazioni che ognuno di noi ha preso e porterà con sé.

Ancora una volta le aspettative sono state trasformate in forti emozioni e con il nostro bagaglio carico di quella capacità di farci invadere dalla calma anche nella nostra quotidianità, abbiamo fissato un nuovo appuntamento per il prossimo anno all’intensivo residenziale di Maggio, in una diversa città, pronti per un rigenerante  weekend degli incontri.

11357149_851636951551998_6592121283439674606_o

 

Leggi anche  Scuola di Psicoterapia.

 

 

 

Share