Luciano Rispoli: Lo Stress e il lavoro nell’attenzione delle Istituzioni in Europa e nel Mondo

Luciano Rispoli: Lo Stress e il lavoro nell’attenzione delle Istituzioni in Europa e nel Mondo

A cura di Luciano Rispoli

luciano rispoli psicologia

 

 

 

 

 

 

 

 

Oggi presenteremo un interessante articolo a cura di Luciano Rispoli sul tema dello stress nell’ambito lavorativo.

 

Lo stress e il lavoro nell’attenzione delle istituzioni in Europa e nel Mondo

L’Agenzia Europea per la Sicurezza e la Salute sul Lavoro è da molto tempo attenta al problema dello stress e dei suoi risvolti sulla condizione del lavoro sia al livello individuale che sociale. Nell’ambito del programma dell’Agenzia, già nel 1999, è stato avviato un progetto di informazione volto a raccogliere, valutare ed esaminare i dati delle ricerche condotte sullo stress legato al lavoro, sulle cause che lo determinano, nonché sugli studi di intervento, progetto realizzato dall’ISPESL in collaborazione con altri istituti e cattedre universitarie.

Dalla ricerca si evidenziava che il 57% dei lavoratori riteneva che il lavoro svolto influisse sulla propria salute. I problemi di salute maggiormente frequenti sono i disturbi muscolo-scheletrici (30%) e lo stress (28%). Il numero di giorni di assenza dal lavoro è stato di circa 600 milioni di giorni di lavoro persi ogni anno in ambito UE. L’indagine, condotta in ciascuno Stato membro, ha identificato, dunque, nello stress – e nelle questioni psicosociali ad esso connesse – le priorità attualuciano rispoli psicologiali e future della ricerca e delle misure da prendere. Uno stato di malattia correlato allo stress rappresenta il principale motivo di preoccupazione per l’impatto che esercita sulla vita dei singoli individui e sulla produttività delle organizzazioni e dei paesi. Si calcola che i costi derivanti dallo stress dovuto al lavoro ammontino a circa venti miliardi di euro all’anno…

 

CONTINUA A LEGGERE..

 


Puoi approfondire l’argomento attraverso questo libro, a cura di Luciano Rispoli 

Clicca qui


Vuoi diventare Psicoterapeuta? Clicca qui per conoscere la nostra Scuola 

Ti suggeriamo anche...

Share